Cortile dell’Istituto Magistrale “Veronica Gambara” classe I F – anno scol. 1962/63 . Come si può notare dall’abbigliamento diciamo “casual”, avevamo appena terminato l’ora di Educazione Fisica che si teneva nella piccola palestra sotto il porticato , buia e scarsamente arieggiata e dove si respirava un perenne odore di scarpe da ginnastica e di tute sudate che al termine della lezione venivano riposte in angusti armadietti. Per le lezioni avevamo invece il grembiule nero, che veniva indossato anche da alcune insegnanti, e lo lasciavamo sugli attaccapanni in classe. Erano gli anni in cui il preside era il prof. Aldo Ragazzoni, illustre italianista, latinista, giornalista, scrittore e autore teatrale. Sotto la sua docenza e presidenza sono passati migliaia di studenti della Brescia fervorosa degli anni che hanno visto risorgere l’Italia. Uomo tutto d’un pezzo, coltissimo e vulcanico, era anche molto originale tanto che girava per i corridoi della scuola in bicicletta per richiamare all’ordine e alla disciplina. Era severo anche con i docenti e veniva spesso in classe a controllarne l’operato. Un anno ci accompagnò ad una gita scolastica a Mantova dove ci fece da Cicerone e così lo conoscemmo sotto una luce meno formale. Morirà a 65 anni nel dicembre del 1979 . Con lui mi piace ricordare anche i miei professori Raineri, Elisa Tarolli, Sormani, Merli, Parinetto, Bianca Montanari, Don Giorgi…..e tanti altri ai quali devo molto e che sono passati ormai da tempo a miglior vita. (Descrizione di Luisa Lamberti)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here